Come diventare un Travel Blogger

Oggi voglio rispondere alle domande che spesso mi ponete sui miei canali social e sul mio blog. In molti vogliono sapere come fare per diventare un travel blogger di successo. Come si riesce a lavorare facendo il travel blogger e quanto si guadagna lavorando come travel blogger.

Un travel blogger è un viaggiatore che ha la possibilità di viaggiare per la gran parte del tempo e guadagnare grazie al proprio blog, ai suoi canali social oppure grazie ad altre attività lavorative che riesce a gestire in remoto. Vediamo nel dettaglio quali possono essere queste attività che vi potrebbero permettere di viaggiare mentre lavorate in remoto.

Prima di parlarti di queste possibilità voglio essere sincero con te e dirti tutta la verità su questo lavoro. Fare il blogger di viaggi o lavorare come travel influencer non è semplice. C’è bisogno di impegno e passione per costruirti un attività che ti permetta di guadagnare mentre viaggi. Non ti voglio scoraggiare! Se stai leggendo questo articolo vuol dire che in te c’è un desiderio e una voglia di cambiare vita. Ti posso assicurare che, anche se non sarà facile, se affronterai questo percorso con passione, determinazione e dedizione sicuramente riuscirai in questa impresa.

Il concetto alla fine è semplice. Produrre contenuti di qualità (foto, video, articoli) raccontando i tuoi viaggi per attrarre utenti sulle tue piattaforme online. Non tutti però secondo me possono fare i travel blogger, quindi ti dirò adesso quelle personalità che secondo me hanno le caratteristiche ideali per intraprendere questa carriera.

Cosa fa un Travel Blogger

Se vuoi diventare un travel blogger, oltre alla passione per i viaggi, dovrai anche essere una persona curiosa che ha il piacere di condividere e raccontare le esperienze che vivi durante i tuoi viaggi. Inoltre ti dovrai specializzare nella produzione di contenuti digitali. Un bravo travel blogger è una persona che ha dimestichezza con la fotografia, con la scrittura, con i social network ed il web marketing in generale. Sicuramente oggi queste sono capacità fondamentali per diventare un travel blogger di successo.

Se non hai queste abilità oppure pensi di non essere abbastanza bravo, non perderti d’animo! Inizia subito sodo a lavorare e studiare per migliorarle.

Leggendo questo blog, cercando su Youtube e sui vari blog di settore avrai modo di accedere ad una fonte infinita di risorse gratuite per affinare e migliorare le tue capacità per iniziare a produrre contenuti di qualità per il tuo blog.

Come lavora un Travel Blogger

Questa è un’altra domanda che mi ponete in tanti. Hai già programmato da tempo un viaggio, ma non sai come organizzarti? oppure che tipo di comunicazione utilizzare oppure cosa devi fare di preciso. Ognuno ha il suo metodo di lavoro ma in generale una buona organizzazione è la soluzione per poi comunicare il vostro viaggio in maniera efficace.

Un errore comune è avere l’ansia di produrre troppi contenuti senza poi concentrarsi effettivamente su nessuno di questi con risultati nella maggior parte dei casi non soddisfacenti.

Soprattutto se sei all’inizio, qualche foto, un breve video e un articolo ben scritto, con poche e chiare informazioni sono a mio parere un ottimo punto di partenza. L’esperienza poi ti aiuterà a capire quali sono i contenuti che più ti verrà facile produrre e che interessano il tuo pubblico.

Come guadagnare Viaggiando

Se decidi di trasformare la tua passione dei viaggi in un lavoro prima o poi dovrei iniziare a guadagnare per permetterti di viaggiare, ma come guadagna un travel blogger?

Guadagnare con la Pubblicità sul tuo Travel Blog

Questo è il caso da sfruttare nell’eventualità in cui hai molti accessi nel tuo blog di viaggi. Solitamente puoi arrivare ad avere numeri interessanti di traffico se ti concentri sulla SEO scrivendo articoli per portare traffico dai motori di ricerca al tuo sito web. In quel caso puoi decidere di attivare degli spazi pubblicitari utilizzando piattaforme come ad esempio AdSense e ricavare un guadagno dagli utenti che poi cliccheranno sui spazi pubblicitari nel tuo sito.

Lavorare con le Affiliazioni

La logica delle affiliazioni è simile a quella della pubblicità tramite google ma in questo caso decidi di fare accordi con aziende specifiche attraverso servizi che molti siti mettono a disposizione. Mi spiego meglio facendoti un esempio pratico con Amazon che mete a disposizione una piattaforma di affiliazione.

Se in un tuo articolo parli dei vantaggi di un prodotto che solitamente utilizzi durante i tuoi viaggi puoi collegarlo ad un link su Amazon per acquisatre questo prodotto. Il tuo guadagno ci sarà nel momento in cui un utente legge il tuo articolo, clicca sul link (fornito dalla tua piattaforma di affiliazione di Amazon) e poi compra quel prodotto tramite il tuo link tu. A quel punto riceverai una percentuale sulla vendita di quel prodotto.

Per fare questo dovrai entrare in un piano di affiliazione direttamente con Amazon. Puoi iscriverti al loro piano di affiliazione direttamente dal sito dedicato agli affiliati. 

Anche alcune compagnie aeree ad esempio mettono a disposizione la possibilità di guadagnare con le affiliazioni. Oppure puoi decidere di lavorare con motori di ricerca di prenotazioni come Booking. Anche loro hanno piani di affiliazioni dedicati da installare sul tuo sito per guadagnare una percentuale su ogni prenotazione che proviene dal tuo sito.

Collaborare con le Aziende e Hotel come Influencer

Un’alternativa molto valida potrebbe essere quella di instaurare direttamente accordi con le aziende che tu decidi di contattare. Potresti contattate aziende più piccole all’inizio che operano nel settore del turismo e magari chiedere se sono interessati a pagare della pubblicità sul tuo sito.

In questo caso puoi decidere di lavorare con un’azienda che vendono prodotti o servizi legati alla tematica dei viaggi. Puoi decidere di sponsorizzare prodotti che solitamente utilizzi durante i tuoi viaggi o consigliare pacchetti di viaggio delle aziende con cui stringerai accordi. Se il tuo blog è già ben strutturato ti capiterà di essere contattato direttamente dalle aziende. In alternativa sarai tu a presentarti alle aziende che reputi interessanti con le quali instaurare delle collaborazioni.

Diventare Coordinatore di Viaggi

Questo è un metodo di tendenza in questo periodo. Puoi approfittare della tua popolarità sul tuo blog o sui social network per stringere collaborazioni con enti turistici che organizzano viaggi. Alcuni di loro si affidano a dei coordinatori di viaggio che si occupano di cercare gruppi di persone interessate ad una determinata meta. Una volta organizzato il vostro gruppo di viaggio n cambio viaggerete completamente gratis e in alcuni casi riceverete anche un compenso economico.

L’aspetto vantaggioso è che tu non dovrai preoccuparti di organizzare il viaggio perché quello sarà un compito dell’agenzia. Quello che tu dovrai fare è solo trovare le persone disposte ad acquistare il pacchetto di viaggio. Se hai un blog di viaggi molto seguito questo lavoro per te sarà un gioco da ragazzi.

Lavorare in Remoto Viaggiando

Questo è un metodo spesso non strettamente connesso alla tua attività di viaggiatore. In molti casi, infatti, chi lavora in remoto fa diverse tipologie di lavoro come il copywriter per aziende, il social media manager, il programmatore, traduttore ecc. Sicuramente tra i metodi di guadagno/lavoro più scelti dai travel blogger.

La soluzione migliore per te sarebbe quella di attivare due o più fonti di guadagno come queste, per avere un flusso maggiore di entrate che ti permetterà di coprire tutte le tue spese di viaggio.

Vi ho già detto che diventare travel blogger o travel influencer non è un percorso semplice ma non disperate. Se avete determinazione e passione per i viaggi avete tutto il necessario che vi permetterà di raggiungere il successo come travel blogger.

Lascia un commento